LA SERIE 2 TORNA ALLA VITTORIA CONTRO BELLUNO

Fusion ritrova Belluno dopo i play off dello scorso anno, una squadra composta da una base giovane alla quale è stato aggiunto qualche innesto di maggiore esperienza che già l’anno scorso militava in serie B2, come ad esempio il capitano Fantinel. Per Fusion è sicuramente una partita importante, c’è bisogno di vincere per fare punti e per svoltare il trend non positivo delle ultime gare. Per l’occasione coach Chieco si affida all’ormai consolidato sestetto titolare: Pinnarello-Mpoko, schiacciatrici Baldizzone e Zarattini, Pulliero e Riccato sono le centrali,  alternanza dei liberi tra Favaro in ricezione e difesa Foltran. 

 

Il primo set scivola veloce fino al 5 pari, momento in cui Belluno, con Cristante in battuta, va avanti sul 5-8 costringendo Fusion al timeout. Le padrone di casa si rifanno sotto dopo la pausa grazie a due errori delle avversarie ed a delle ottime battute di zarattini (10-10). Le squadre lottano punto a punto fino al 16 pari, poi Mpoko al servizio guida le compagne al vantaggio. Seguono il gran primo tempo di Riccato ed una pipe di Baldizzone che spingono Fusion 18-16, portando Belluno a chiedere il timeout. Vantaggio amministrato bene dalle veneziane fino al 23-21, sono poi un errore al servizio di Zambon ed un attacco out di Fioretti a consegnare il set a Fusion.

 

Nel secondo set Fusion si porta subito avanti sul 5-2, grazie anche ad un bel muro di Baldizzone ed a l’ace di Pinarello. Belluno sfrutta bene alcune imprecisioni in ricostruzione di Fusion e riesce a recuperare lo svantaggio, il risultato è ora 11 pari. Ci pensa Foltran in fase difensiva a dare a Fusion la possibilità di creare dei buoni contrattacchi, concretizzati da Baldizzone e Pulliero (16-12). Sul 18-15 è ancora capitan Pulliero in battuta a guidare le compagne all’allungo, dalla pressione sulla retroguardia belllunese nascono ben 3 punti muri consecutivi al muro (Mpoko, Riccato, Zarattini) che fissano il risultato sul 23-15. Il mani-out di Zaratini chiude il secondo set a favore di Fusion.

 

Il terzo set vede le due squadre giocare punto a punto fino al 4 pari, poi alla fast di Pulliero che spezza l’equilibrio seguono due errori di Belluno che portano Fusion sul 7-4. Il secondo break è guidato da Baldizzone in battuta, la pressione al servizio sulla ricezione di Belluno permette alle padrone di casa di organizzare più semplicemente gli attacchi. La parallela di Mpoko e l’ottimo muro di Pullliero fissano il punteggio sul 10-5. Segue il doppio cambio voluto da Coach Chieco per continuare a spingere in fase offensiva, dentro Salas e Bortolotti al posto di Mpoko e Baldizzone. Belluno prova a rientrare in partita, il muro di Buzzatti ed il mani out di Fioretti riportano le ospiti a meno uno (13-12), tuttavia Fusion reagisce bene. Sul 16 a 14 ritornano in campo Pinnarello ed Mpoko, ma sono ancora le difese di Foltran a permettere l’allungo per Fusion. Chiudono la partita le due centrali di casa, il primo tempo di Riccato e l’ace di capitan Pulliero fissano il punteggio sul 25-15.

 

Il commento dei coach a fine partita:

“Quelli di oggi sono 3 punti importanti che ci permettono di smuovere un po’ la classifica, ma quel che è ancor più importante è il ritorno alla vittoria che mancava da un po’ in serie B2. Le ragazze in campo hanno fatto vedere buone cose, soprattutto al muro ed in fase difensiva. Ora torniamo al lavoro per preparare la trasferta di Este” 
Da segnalare la presenza delle nostre under sugli spalti, pronte a sostenere le compagne della prima squadra 

 

IL WEEKEND DELLUNDER 16

 

SERIE D / AZZURRA VITTINOX vs VEGA FTV U16  / 3-1
Il primo set si apre con Gobbo regista, Bortolotti opposto Dabalà e Soldati schiacciatori e Quero-Renzi la coppia di centrali.
L’equilibrio fra le due formazioni è per lo più costante durante tutto il primo parziale,  sono particolarmente attente le ragazze di Fusion a muro che mettono a segno tre muri punto. Guidate dall’opposto Bortolotti e sbagliando sostanzialmente meno delle avversarie, 7 errori contro i 12 della formazione di Vittorio Veneto, Fusion si aggiudica il primo set 26-24.
Da qui in poi le ragazze guidate da Coach De Grandis cambiano rotta, riordinano un ottimo sistema di muro difesa e i terminali d’attacco si accendono. Meneghin e Springolo mettono in campo determinazione ed esperienza, rispettivamente chiudono con 14 e 8 punti diretti in attacco. Poco da fare per le veneziane che nei tre parziali successivi prendono 8 ace diretti, eseguono 17 ricezioni meno e 8 ricezioni slash. 
Il match finisce 3-1 per la formazione di casa.

 

CAMPIONATO UNDER 16 / SAN GIORGIO – VEGA FTV U16 / 0-3
Prima giornata del girone di ritorno del campionato U16. Le due formazioni si erano già scontrate al Palavega e il risultato fu di 3-1 a favore di FTV. La partita si conferma sostanzialmente a senso unico con Fusion che ha imposto il proprio gioco dal servizio mettendo a segno 18 ace e 18 battute +. Quero al centro risulta difficile da contenere per la formazione di Chirignago, che fatica anche a trovare efficacia in attacco. Il risultato viene sigillato da Bortolotti che non trova difficoltà a superare il muro di San Giorgio.
Il match si chiude 3-0 a favore di Fusion Team Volley.

FUSION FA E DISFA CONTRO VILLADIES

La nostra serie Serie B2 torna in campo dopo la sosta ma ancora con qualche acciacco, per l’occasione rientra Alessia Pulliero ma ancora a servizio ridotto a causa di un piccolo infortunio alla caviglia rimediato in settimana. Per la partita contro le friulane di Villadies Coach Chieco decide di partire con l’ormai consueto sestetto di base: Pinarello e Mpoko come banda e opposto, le centrali Riccato e Pulliero, le due schiacciatrici sono Coveccia e Baldizzone mentre si alternano i liberi Favaro (in attacco) e Foltran (ricezione).

 

Il primo set parte con Fusion subito avanti grazie ad un buon turno al servizio di Coveccia che mette in difficoltà la ricezione di Villadies, è poi il muro di Pulliero su Fabro a fissare il risultato sull’1-8. 
Il vantaggio rimane più o meno costante fino al 7-13, Villadies poi riordina le idee e riesce ad accorciare le distanze. E’ Campestrini a chiudere il punto su una palla a filo sull’ 11-13, pressione che porta Fusion a far entrare Zarattini al posto di Baldizzone allo scopo di dare manforte in ricezione a causa della pressione delle padroni di casa a servizio. 
La mossa di Chieco paga e sono ancora Coveccia e Pulliero a guidare l’allungo delle Venete (12-17) costringendo Villadies al time out. Al rientro in campo Fabro guida la seconda rimonta del set, e, complice qualche errore della retroguardia di Fusion, il match torna in parità. Questa volta è Fusion a chiamare timeout, il gioco si fa sempre più frizzante e si arriva velocemente fino al 21-20. Il primo svantaggio per le ospiti porta al doppio cambio a tinte nero-fucsia con l’ingesso di Salas e Fabbro, tuttavia l’inerzia del set sembra essere a favore delle padrone di casa. Un attacco di Tomasin ed un’invasione permettono alle friulane di allungare 23-20. L’accorcio sul punto di Coveccia non basta, sono infatti due battute di Villadies a chiudere il set 25-23.

 

Il secondo set inizia in maniera equilibrata, con le squadre punto a punto fino al 4-5. Baldizzone alla battuta sigla il primo break per Fusion che va avanti sul 4-8, costringendo Villadies al timeout. La pausa non influisce sugli equilibri in campo e Fusion continua a giocare bene riuscendo ad amministrare il vantaggio, la buona battuta di Mpoko ed il muro di Riccato fissano il punteggio sul 10-17. Villadies prova a cambiare marcia con qualche cambio ma senza risultati, l’ace di Baldizzone e una doppia portano Fusion 11-21. A causa di qualche errore di ricezione di Fusion Villadies si rifà sotto, ma ci pensa Pulliero a chiudere il set 16-25.

 

Nel terzo set Villadies cambia Tommasin con Fano, ma è ancora Fusion che inizia forte e va avanti 2-5 grazie al muro di Baldizzone ed all’ace di Mpoko. La friulana Dota accorcia le distanze grazie a 3 ottime battute (6-8), ma sono sempre le venete ad avere in mano il pallino del gioco e con la parallela di Coveccia seguita dall’ace di Riccato 6-11. Villadies non ci sta e con Pittioni che suona la carica alla battuta dà il via alla rimonta, chiusa con un muro ed un attacco del centrale Fregonese (10-11), costringendo Fusion al timeout. Anche dopo il minuto di pausa continua la pressione di Villadies al servizio, è Pittioni a mandare avanti le sue compagne per la prima volta nel set. La partita si infiamma ancor più e le due compagini lottano punto su punto. Sioni e compagne risultano più ciniche in fase break, oltre a questo si difendono bene e, guidate da Fabro, in contrattacco allungano 21-17. Il doppio cambio, Salas-Zarattini per Pinarello-Mpoko, non svolta le sorti del parziale, le friulane chiudono il set 25-20 sulla parallela di Picchioni e la fast di Fregonese.

 

A differenza degli altri set, Villadies prende subito il comando del quarto periodo. Fabro al servizio porta avanti le sue sul 9-3 costringendo le veneziane al time out, al termine del quale Riccato prova a guidare la rimonta Fusion con un primo tempo ed una bella fast. Coach Chieco opta per la sostituzione tra Salas e Pinarello ed è la nuova entrata a siglare subito un muro che permette a Fusion di accorciare le distanze (11-8). In questo frangente della partita Villadies sembra avere una marcia in più, le friulane in campo risultano ben ordinate e non sprecano quasi nulla nella fase offensiva. Fava prima in attacco, e poi in battuta, spezza il set (20-12). Riccato prova nuovamente ad accorciare con un efficace primo tempo ed una bella palla a filo, ma il divario è ormai troppo grande per essere colmato. Chiude la partita Pittioni con una parallela in pallonetto (25-17)

 

Il commento al termine dell’incontro da parte dei coach: “Partita che ci lascia con l’amaro in bocca, ci sono state sicuramente delle occasioni per far si che l’incontro terminasse in maniera diversa e per fare punti fuori casa. In settimana ci concentreremo sui video per analizzare le cose che non hanno funzionato, sicuramente abbiamo peccato nell’organizzazione in campo e siamo stati fin troppo altalenanti. Lavoreremo sodo su questi aspetti per preparare al meglio i prossimi impegni”

FUSION NON SFONDA IL MURO DI SYNERGY

Un altro derby nel campionato di Serie B2, dopo Jesolo, sabato sera il Fusion Team Volley ha affrontato Synergy Volley Venezia, un'altra squadra dal roster molto giovane.

Le atlete nero-fucsia sono state costrette a variare il sestetto di base rispetto all’ultima uscita a causa dell’assenza forzata di Pulliero, alla quale è subentrata Imparato in un ruolo che non è abituata a ricoprire. La formazione iniziale è stata quindi la seguente: Pinnarello-Mpoko, Baldizzone-Coveccia, Riccato e Imparato, Favaro libero in fase di ricezione che si alterna con Foltran per la fase offensiva.

 

La cronaca della partita:

Synergy parte subito forte ed anche grazie a due errori in battuta di Fusion si porta avanti 4-2. Le padrone di casa continuano a spingere forte ed allungano sul 9-5, poi Mpoko va in battuta e grazie a degli ottimi servizi mette in difficoltà la retroguardia avversaria. Sull’onda dell’entusiasmo ci pensa Riccato con un bel muro e con un efficace palla a filo si torna pari 9-9. Si lotta punto a punto per qualche scambio ma il turno in battuta di Casarin, unito ai muri di Pavan, spacca il set portando Synergy sul 20-12. L’attacco di Fusion pare inceppato e le padrone di casa ne approfittano per amministrare il vantaggio fino a conquistare il set sull’attacco di Perez (25-13).

 

Il secondo set vede ancora una Synergy molto aggressiva, la risposta di Fusion tarda ad arrivare ed il buon turno di Di Coste porta avanti le sue compagne sul 6-1. 
Le atlete di FTV sembrano subire la verve di Synergy che riesce così a mantenere il controllo del gioco. Le locali Dainese e Pavan giocano in stato di grazia e metteno in seria difficoltà la retroguardia nero-fucsia, costringendo Coach Chieco a chiamare time out sul 12-4. La pausa smuove qualcosa nelle giocatrici di Fusion e la reazione d’orgoglio non tarda ad arrivare, le squadre tornano punto su punto ma Marcon e compagne riescono anche in questo caso a gestire bene il gap sul tabellone, aggiudicandosi il set 25-12.

 

Nel riposo il discorso di Coach Chieco accende qualcosa nelle ragazze di Fusion e la reazione di orgoglio non tarda ad arrivare. Imparato, pur fuori ruolo, trascina le sue compagne in una lotta punto a punto. Baldizzone in battuta sigla il break che permette a Fusion di portarsi sul 4-7. Synergy, con Pavan e Novello, trova ottimi colpi in attacco ma Coveccia ed Imparato rispondono tono su tono con delle giocate degne di nota. Con il punteggio sul 9-9 inizia una battaglia punto a punto, tuttavia Fusion risulta impreciso sulle ricostruzioni e sulla ricerca del punto. Pinarello e compagne fanno di tutto per allungare il match che sembrava a senso unico lottando fino al 19 pari, poi un attacco di Casarin ed un ace di Gambato fanno vacillare le speranze di Fusion e costringono Coach Chieco a chiamare il minuto di pausa (21-19). Al rientro in campo è però ancora Gambato in battuta a mettere a terra due punti che portano le padrone di casa sul 23-19. La battaglia però non è ancora finita, una buona serie in battuta di Pinnarello e un muro di Imparato su Casarin accorciano le distanze 23-21. Synergy cerca di spezzare l’inerzia del gioco di Fusion con un time out e la mossa sembra funzionare, le padrone di casa si portano infatti sul 24-22.  Il match point viene annullato da Coveccia che si supera spingendo le compagne fino al 24 pari. Il gioco è veramente concitato, Synergy però risulta essere più determinata e con una fast di Pavan, a cui segue il punto di Perez, chiude il set 26-24.

 

Il commento dei coach:

“Sapevamo che Synergy avrebbe affrontato la partita in maniera aggressiva, un match che è un piccolo passo falso per noi soprattutto perché abbiamo reagito tardi. Onore al merito delle avversarie che hanno giocato un’ottima partita, ora sicuramente rivedremo alcune situazioni di gioco in maniera da poterci lavorare su, siamo consapevoli che quello che esprimiamo in partita passa per quello che mettiamo in campo durante la settimana, motivo per cui torniamo in palestra per rimboccarci le maniche.”

IL WEEKEND DELLA NOSTRA UNDER 16

Under 16 serie D

Ai nastri di partenza la serie D, Fusion che disputa tra le mura casalinghe la prima giornata di campionata contro Vidor Moriago Volley. A scendere in campo le atlete FTV classe 2006/2007, davanti a loro una squadra di ragazze over con qualche anno in più sul parquet. 

Le giovanissime del Fusion si fanno trovare subito pronte e nei primi punti del primo set dettando il ritmo gara: Dabalà mette a terra tre palloni importantissimi in attacco, due su cambio palla e uno in fase break che spezzano il ritmo del gioco di Vidor. Bortolotti e Soldati, rispettivamente opposto e S2 della formazione iniziale, fanno anche loro la voce grossa e trovano subito un muro ed un ace per l’opposto ed un ace con un servizio salto spin dai nove metri di Soldati (11-7). Vidor comincia ad alzare il ritmo di gioco chiamando in causa spesso l’opposto mancino Tognon che in fase di ricostruzione risulta fatale in diverse occasioni. La linea di ricezione nero fucsia ha dei problemi sui servizi spin e salto float delle avversarie, subiamo due ace dopo la metà del set che permettono il sorpasso delle avversarie. Il set si chiude con un attacco di Merotto sulla diagonale non difeso dal libero di casa Marcato. Vidor conquista il primo parziale. 

 

Il secondo parziale vede in campo le stesse formazioni schierate precedentemente.        Vidor apre le danze subito con un ace in zona di conflitto fra Zennaro e Dabalà. Quest’ultima continua a subire in fase di ricezione e viene cercata spesso dalle avversarie con il servizio. Soldati entra in partita e comincia a macinare attacchi in zona sei su buone alzate super di Dago, che escludono il centrale avversario. Il servizio spin di Soldati mette sotto pressione la linea di ricezione delle ragazze di Vidor, è il centrale Quero ad approfittarne e schiacciare a terra i palloni vaganti a filo rete. La formazione di casa riesce a svoltare il set con il servizio di Dago, che permette quattro ricostruzioni agevoli quindi di recuperare il gap di punteggio fin qui sommatosi. 21-21. Il punto set viene regalato dalla squadra ospite che nel tentativo di murare Soldati invade a muro. 26-24. Ristabilita la parità 1-1. 

 

Il terzo set non comincia bene per la squadra di casa che ora trova dall’altra parte della rete un sestetto un po’ più concreto sia in fase break che in fase di cambio palla. La distribuzione delle ragazze di Vidor è molto varia questo permette di non dare punti di riferimento alle ragazze nero fucsia che soffrono e che non riescono a reagire in modo continuo. La ricezione di Fusion è messa sotto stress per tutto il set e conta 8 ricezioni meno a cui si aggiungono 4 ricezioni slash e due ace subiti: sviluppare la nostra idea di gioco comincia a farsi sempre più difficile. Il terzo set se lo aggiudica Vidor con il parziale di 25-19. 1-2

 

Il quarto parziale inizia con una buona sequenza al servizio di Dabalà che porta subito la squadra sul +3. Fusion inoltre prende sicurezza in ricezione e posiziona 10 ricezioni in testa al palleggiatore durante tutto il set. Soldati mette a terra cinque punti in attacco ma faticano sia Bortolotti che Dabalà. Dall’altra parte della rete le ragazze non perdono le speranze e soffrono, poi a metà set c'è il sorpasso nel punteggio e la formazione ospite condurrà poi il set fino alla fine. Prosdocimo risulta determinante in fase break è lei a mettere a terra il punto della vittoria di Vidor. 1-3

 

Terza giornata del girone Under 16 

Vega Fusion team Volley Under 16 è scesa in campo contro Union Volley Under 14.

Un po’ di turnover nel sestetto di base di Fusion, primo set dominato dalle padrone di casa con Union Volley in difficoltà nel rispondere al servizio subendo 12 ace e facendo 9 ricezioni meno. Nei pochi scambi più articolati le ragazze di Fusion si sono fatte trovare preparate, la distribuzione è stata abbastanza equa nei vari laterali, ossia Rossi,Buosi e capitano Freni, che hanno messo a terra 8 punti tra fase di ricezione e break point. 

 

Il secondo set è stato caratterizzato da numerosi falli delle padrone di casa che hanno così permesso ad Union di prendere coraggio e di rimanere sotto nel punteggio. Il parziale si è giocato punto su punto, verso la fine della frazione di gioco Fusion ha subito una crescita emotiva delle ospiti che continuano a spingere fino alla conquista del set.

 

Nella pausa Coach Chieco riprende le redini di una squadra in apparente stato di confusione ed infatti il terzo set inizia con Fusion nuovamente con il piede sull’acceleratore. Buosi va in battuta sul 5-2 e tiene un ottimo servizio per la bellezza di 14 battute, mettendo sotto pressione la difesa avversaria che non riesce ad uscirne. Resto del set sostanzialmente in discesa, bastano un paio di attacchi di Rossi e di Dabalà per chiudere il parziale.

 

Terzo set molto simile al secondo, capitano Freni, Rossi e Zampieri hanno registrato dei buoni turni di battuta, Fusion controlla il set e conquista la vittoria del match. 





 

 

FUSION LOTTA FINO ALLA FINE MA VIRTUS ESPUGNA IL PALA VEGA

Fusion Team Volley sabato è stata impegnata nel match di campionato di serie B2 contro Unione Sportiva Virtus, una squadra esperta costruita per stare ai vertici del campionato.

Le ragazze di coach Chieco sono scese in campo con nuovo assetto offensivo, anche grazie al rientro dall'infortunio di Coveccia. Fusion che quindi ha schierato in campo con il sestetto composto da: Pinarello-Mpoko come palleggiatore ed opposto, Baldizzone-Coveccia bande, Riccato-Pulliero centrali, rotazione dei liberi con Foltran in fase difensiva e Favaro per l’offensiva.

 

Vediamo la cronaca della partita:

Nel primo set le avversarie partono subito aggressive in battuta e nella fase offensiva, allungando sul punteggio di 2-7. Fusion è scosso ma le nostre ragazze riescono a rimettersi in carreggiata grazie ad una maggiore continuità in ricezione e nel cambio palla, tuttavia il vantaggio ospite rimane costante fino al 10-15. Sono poi due ottimi muri di Sajin e Hali  a permettere a Virtus di portarsi sul 10-17. Nonostante il gap si sia fatto importante le ragazze di Fusion non mollano e continuano a lottare su ogni pallone, questo purtroppo non basta e le ospiti conquistano il set per 17-25

 

Fin dai primi scambi del secondo set si capisce che il parziale sarà intenso, il livello che le due squadre stanno mettendo in campo è davvero alto. Virtus, grazie ad un buon turno in battuta di Sajinn, riesce ad allungare 3-8 ed a restare poi in vantaggio fino all’8-13.

Poi le 3 ottime battute di Baldizzone ed il buon lavoro di Pulliero al muro fanno sì che Fusion riesca ad accorciare fino al 10-13. Pulliero al servizio guida la rimonta e grazie anche a dei buoni attacchi di Coveccia le padrone di casa vanno avanti 14-13.

Virtus reagisce subito con un ace di Sajin che poi, sempre in battuta, continua a mettere in difficoltà le atlete di Fusion e le ospiti  si portano sul 13-18.

Doppio cambio, entrano Dago e Imparato per Pinnarello e Mpoko.

Imparato si presenta subito bene con due ottimi contrattacchi punto che, insieme ad un primo tempo di Riccato ed alle buone difese di Foltran, permettono a Fusion di accorciare 19-20. Riccato in battuta porta Fusion in vantaggio 22-21 e sull’onda dell’entusiasmo si arriva poi punto fino al 24 pari, purtroppo seguono due errori a tinte nero-fucsia che fanno sì che Virtus si aggiudichi anche il secondo set.

 

Il terzo set vede Fusion partire subito forte, un ace di Pinarello ed un contrattacco di Baldizzone fissano il punteggio sul 3-0. E’ poi la stessa Baldizzone ad andare al servizio e mettere a segno 3 ace di fila ai quali seguono altre 3 ottime battute, che, unite al contrattacco in primo tempo di Ricatto, fanno volare Fusion sull’8-1

Le due squadre continuano a lottare con scambi di alto livello, Virtus non regala nulla ma le ragazze di Coach Chieco, grazie al loro cinismo in fase offensiva, riescono a tenere il vantaggio di 8 punti fino al 18-10.

Doppio cambio di Virtus seguito dalla contromossa di Chieco, entrano Dago e Imparato sempre al posto di Pinarello e Mpoko per continuare ad aggredire in fase offensiva.

Il cambio palla è efficace e Fusion mantiene in vantaggio fino al 23-16, Virtus ci prova con Di Tonto in battuta ma un contrattacco di Imparato e l’errore di Toniolo chiudono il set 25-19 in favore di Fusion.

 

Nel quarto set Virtus torna in campo ripetendo il copione del primo set, prima Sozzi e poi Sajin alla battuta portano le ospiti in vantaggio per 3-8. Qualche errore di troppo di Fusion e le ottime difese del libero ospite Vianello, fanno sì che Virtus vada avanti 6-14. Imparato rileva Baldizzone ma la sostituzione non cambia l’inerzia del gioco, le fast di Hali ed i contrattacchi di Di Tonto fissano il punteggio sul 10-20.

Si arriva velocemente al 15-23, Fusion lotta e tanta il recupero arrivando fino al 18-24, nonostante gli sforzi delle padrone di casa è comunque Virtus a vincere il match e quindi l’incontro.

 

Il commento dei Coach:

Abbiamo incontrato una squadra che terminerà sicuramente tra le prime 4 al termine del campionato, per noi era un test importante per verificare il nostro livello ed abbiamo fatto vedere che possiamo giocare un ottimo campionato di serie B.

C’è un po’ di rammarico per non avere portato la gara al tie break, gara comunque di livello contro una squadra ben organizzata e dal roster molto ampio. 

Siamo curiosi di valutare il nostro livello di crescita al match di ritorno quando andremo a giocare a Porto Viro, nel frattempo restiamo concentrati infatti la testa va già all’incontro di sabato contro Synergy.

FUSION SI AGGIUDICA IL DERBY CONTRO JESOLO

Sabato sera la nostra under 18 è scesa in campo per il derby contro Milaneseautopiave Jesolo nel match di Serie B2. Anche se siamo ancora ad inizio campionato l’atmosfera è quella dei match decisivi, coach Chieco decide di confermare il sestetto base della scorsa settimana e schiera in campo: Pinarello-Mpoko come palleggiatore ed opposto, Baldizzone-Bortolotti bande, Riccato-Pulliero centrali, rotazione dei liberi con Foltran in fase difensiva e Favaro per l’attacco
 

Fusion inizia subito forte e mette a segno un bel break portandosi sul 5-1, soprattutto grazie al buon turno al servizio di Baldizzone ed al lavoro a muro di Pulliero (5 muri per lei in partita). E' poi Mpoko che in battuta fa vedere le streghe a Jesolo con un giorno di anticipo e le padrone di casa volano sul 19-5, grazie anche alle ottime difese di Foltran e alle efficaci combinazioni in attacco tra Pinarello e Riccato. Jesolo prova a rispondere riuscendo a recuperare qualche punto fino al 19-10, poi gli ottimi attacchi di Baldizzone tengono ampiamente avanti Fusion che porta agevolmente a casa il set con il punteggio di 25-13.
 

Nel secondo set Jesolo torna in campo con delle variazioni sul sestetto base che giovano al gioco ed allo spettacolo, le due squadre vanno infatti punto a punto fino al 10 pari con una buona intensità delle atlete ospiti al servizio. Feruglio in battuta guida Jesolo al vantaggio sul 10-13. Sostituzione in casa Fusion, Imparato rileva Bortolotti per andare a rafforzare la linea di ricezione. Un ottimo lavoro di muro-difesa guidato da capitan Pulliero fa sì che il gap si riduca subito ed il tabellone ora dice 14-14. Baldizzone in battuta ed una gran diagonale di Imparato riportano in vantaggio le veneziane sul 17-14. Jesolo accorcia con un ace di Pratissoli e grazie ad un buon lavoro in ricezione si difende fino al 23 pari, poi il muro di Pinarello ed il primo tempo di Pulliero chiudono il set 25-23 a favore di Fusion. 
 

Nel terzo set rientrano le stesse formazioni che hanno chiuso il secondo parziale, tuttavia Jesolo si dimostra più incisiva in battuta ed in attacco soprattutto grazie ai contrattacchi della numero 10 Mingaj. Le jesolane vanno avanti sul 10-15, Fusion reagisce solo in parte ma alcuni errori di troppo fanno sì che venga mantenuto il distacco di 5 punti fino al 20-25 che consegna il set alle atlete ospiti. La nota positiva è il rientro di Zarattini dall'infortunio che subentra ad Imparato nel corso del set.
 

L’inizio del quarto set vede Jesolo ripartire forzando in battuta, Favaro e Zarattini rispondono bene in ricezione ma Jesolo va comunque in vantaggio 2-4.  Baldizzone in battuta mette a segno 3 ace e genera delle ottime opportunità di contrattacco, sfruttate al meglio grazie alle efficaci alzate di Pinarello, e Fusion si spinge sull’11-5. Il vantaggio rimane costante per tutto il set fino al 21-15, Jesolo prova la reazione ma grazie al buon lavoro di Riccato e Pulliero le atlete di casa mantengono il vantaggio fino al 23-18.

E’ il capitano nero-fucsia a mettere la parola fine al match con un bel attacco che vale il 25-18

 

Il commento dei coach a fine partita:

"Siamo contenti del risultato e da quanto espresso dalle ragazze sul campo, dobbiamo lavorare un po’ di più sulla costanza nel mettere sotto pressione l’avversario e mantenere sempre il livello di gioco dimostrato nel primo set, dove tra l’altro abbiamo commesso davvero pochi errori. Quando Jesolo ha cambiato sestetto ci ha messo un po’ in difficoltà, però la voglia di vincere questo derby e di portare a casa i 3 punti era davvero tanta. Questa partita ci aiuta a fortificare la consapevolezza di ciò che siamo e degli obiettivi che vogliamo raggiungere. La prossima è con Virtus Volley, squadra più esperta di noi, sarà un buon test per le ragazze"

Esordio con vittoria per le nostre Under 16

Prima partita stagionale per l’under 16 guidata da Coach Chieco, le nostre atlete scendono in campo tra le mura di casa contro le pari età del San Giorgio Chirignago Volley. Le formazioni si sfidano nella prima giornata di campionato Under 16 Girone B. 
 

Il primo set è caratterizzato da un gioco non proprio brillante e da diverse sbavature per entrambe le squadre. Nella prima parte del set il San Giorgio risulta falloso nel fondamentale del servizio regalando sei punti diretti alle ragazze nero-fucsia. La formazione di casa non riesce però a sfruttare le imprecisioni avversarie e si ritrova sul punteggio di 18-21 a causa di qualche imprecisione in fase di ricezione e sul cambio palla. Il turno al servizio di Bortolotti permette a Fusion di riprendere in mano il set recuperando il gap con le avversarie. L'errore decisivo arriva in fase di break point da parte della formazione di Chirignago che regala il primo parziale alla squadra di casa.


Il secondo set inizia con la formazione ospite che dalla linea dei nove metri riesce a mettere pressione alla linea di ricezione delle padrone di casa. Fusion non riesce a ristabilire l'equilibrio durante il set nonostante l'ingresso di Soldati sul capitano Freni e, complici i cinque errori al servizio e tre falli di invasione, concede il set alla formazione guidata da coach Semenzato.
 

Il terzo parziale vede la formazione di casa leggermente modificata con l'ingresso del centrale Quero ,classe 2007, e la conferma in banda di Soldati. Il ritmo gara svolta completamente ed è la squadra di casa, orchestrata dalla precisa guida di coach Chieco, riesce a mettere pressione alla linea di ricezione avversaria ed a trovare un po' più di solidità in fase di ricezione e di cambio palla. L'opposto Dabalà trova le misure e insieme a Bortolotti mettono a terra 10 punti importantissimi. Il terzo set viene conquistato dalla formazione di casa 25-15.


Il quarto set parte con la medesima impronta del precedente. Il sestetto ospite subisce la costanza e la precisione del servizio nero-fucsia, è in particolare di Bortolotti ad eseguire otto battute consecutive portando la squadra di casa sull'11 a 3. Il gap è difficile da rimarginare per San Giorgio che adesso si trova di fronte una squadra un po' più coesa in fase di ricezione e concreta in attacco. Dago innesca bene il centrale Quero che  si fa trovare pronta sotto rete approfittando delle sbavature della ricezione avversaria. Suo il punto finale che regala la prima vittoria alla Vega Fusion Team Volley. 

FUSION ESCE SCONFITTO DALLA TRASFERTA DI TRIESTE

Sabato sera l’under 18 è scesa in campo contro la Cutazzo Belletti nella trasferta di Trieste, match valido per la seconda giornata del campionato di Serie B2.

Trieste si presenta come un avversario ostico, una squadra esperta e con un equilibrio di gioco già rodato. Il sestetto di base di Fusion Team Volley è lo stesso della prima giornata, Coach Chieco schiera: Pinarello-Mpoko, Baldizzone-Bortolotti, Riccato-Pulliero, con i liberi Favaro e Foltran che si alternato tra le due fasi di gioco. 
 

Il primo set è molto equilibrato e le due squadre vanno punto a punto fino al 10 pari, momento in cui qualche errore in attacco da parte delle ragazze di fusion e l’ottima difesa di Trieste portano avanti le padrone di casa sul 14-11. Le avversarie restano avanti fino al 20-18, poi una buona ricostruzione da parte di Fusion e la bella parallela di Mpoko ristabiliscono la parità sul 20-20. Le atlete in nero-fucsia si portano avanti 22-24 grazie ad un’ottima combinazione tra Pinarello e Riccato, a cui segue un ace di Bortolotti. La partita si fa effervescente ed è Trieste a tornare nuovamente in vantaggio 26-25, poi Pulliero suona la carica per le veneziane annullando il set point per le locali. Segue un grande attacco di Baldizzone, poi un errore di Velenik consegna a Fusion il primo set (26-28).
 

Il secondo set vede le due squadre andare nuovamente punto a punto fino al 6-5, poi le padrone di casa vanno avanti 9-7 e da quel momento in poi mettono in pressione costante la difesa di Fusion. Grazie al turno di battuta di Spadaro la Cutazzo Belletti allunga 12-7, il doppio cambio Dago e Fabbro non svolta la rotazione a favoro delle ragazze di Chieco e Trieste si porta sul 17-7. Le Friulane gestiscono il vantaggio ed il set termina 25-12.
 

L’inizio del terzo set è caratterizzato da un’efficace turno di battuta di Trieste che fissa il punteggio sul 9-4. Coach Chieco chiama il minuto di pausa e prova la mossa Imparato, al rientro da un infortunio, al posto di Baldizzone. Tuttavia il timeout non cambia l'inerzia del gioco e le giocatrici di Trieste continuano a sbagliare poco ed a gestire bene le situazioni difficili, continuando a guidare il set per 16-10.

Si va fino al 18-13, poi con un buon turno di battuta di Mpoko il Fusion si riporta sotto 18-15, purtroppo la rimonta non si completa e Trieste chiude il set 25-22.

 

Nel quarto set Fusion scende in campo con una ritrovata sicurezza e con l’obiettivo di portare il match al tie break, le atlete ospiti lottano con il coltello tra i denti fino al 12 pari. 
Trieste dimostra di essere molto presente in difesa rispondendo agli ottimi attacchi delle laterali di Fusion, le padroni di casa si dimostrano ancora una volta brave sui contrattacchi ed è poi sull’iniziativa di Russo che Trieste allunga 16-13. Il doppio cambio Dago-Baldizzone da verve al gioco delle veneziane e Fusion accorcia 19-18, tuttavia i colpi esperti di Riggio ed il turno di battuta di Bortoluzzi spezzano il set (25-18) e di fatto consegnano il match alle triestine.

 

Il commento a caldo dei coach: “Ritorniamo a casa con un po’ di rammarico, però siamo soddisfatti di come le ragazze siano riuscite a ricompattarsi ed a rispondere alle triestine nel 3’ e nel 4’ set, ripartiamo da questa base per costruire la prossima partita contro Jesolo” 

Appuntamento quindi a sabato 30 ottobre al Pala Vega per il derby contro Jesolo!

BELLA VITTORIA ALLA PRIMA PER LUNDER 14

Il ghiaccio è rotto!
Sabato sera a nostra under 14 è scesa in campo per la prima di Coppa Venezia a Valli di Chioggia

Dopo un inizio complicato le nostre ragazze sono riuscite a ritrovare velocemente un po' equilibrio in campo riuscendo così ad imporsi nel primo parziale nonostente il gioco non sia ancora fluido.

Nel secondo e terzo set Valli volley prende sicurezza e le nostre non riescono a stare al passo. 2 a 1 per le avversarie.

Diversa la qualità del gioco espressa Nel quarto set , le nero-fucsia si ricompattano e riordinate le idee, riescono a portare la gara al tie-break. Il quinto set vede le nostre pressoché sempre in vantaggio ed è caratterizzato da momenti di difficoltà ma anche alcune pregevoli giocate che ci permettono di vincere la gara e di portarci a casa oltre a 2 punti anche un po' di entusiasmo e soddisfazione!

SERIE B2 - BUONA LA PRIMA PER LE RAGAZZE DI COACH CHIECO

18-10-2021
Ottima prova per le ragazze di Coach Chieco, impegnate sabato nella prima partita ufficiale della stagione 2021/2022. Il match contro Libertas Martignacco, valido per il campionato di Serie B2, è stato vinto dalle atlete di casa per 3 set a 1 (23-25 / 25-17 / 25-21 / 25/19)
Continue...


    Seguiteci con #FusionTeamVolley
    NEWSLETTER
    Email:  
    Fusion Team Volley
    Via A. Vicentino, 1
    30174 - Venezia