UNDER 13 E 14 ALLA PRIMA JAM CUP

Il Fusion Team Volley non si ferma mai. Dopo l’abbuffata natalizia le nostre ragazze della compagine under 13 e under 14 sono partite alla volta di Salsomaggiore per prendere parte alla prima edizione della Jam Cup, torneo riservato alle categorie di gioco under13, 14 e 16 femminile. Il torneo si è articolato in tre giorni 28, 29 e 30 dicembre e ha visto scendere in campo entrambe le nostre squadre in cinque incontri.

Sia under 13 che under 14 iniziano forte, imponendosi 2-0 rispettivamente contro SBD Project Montelupo e Galaxy Volley, mentre la seconda partita si rivela più complicata. Le più giovani nerofucsia si arrendono per 2-1 contro le pari età di Ardor Casale, mentre le più grandi dopo un avvio particolarmente difficile (perso il primo set 25-08) si risvegliano e riescono ad avere la meglio su Volley Art Chianti per 2-1.

Il nuovo giorno porta bene all’under13 che vincendo 2-0 contro il Galaxy Volley si qualifica per le semifinali come seconda del girone. Questa posizione ci porta però a scontrarci con il Volleyrò Casal de’ Pazzi e nonostante una gara molto equilibrata in molti punti, le nostre guerriere si arrendono con il punteggio finale di 2-0.  Inizio di giornata negativo invece per l’under 14 che perde la propria battaglia contro la SBD Project Montelupo per 2-0 e si ritrova a giocare nel pomeriggio le semifinali per il 5-8° posto. Sul nostro cammino ritroviamo di nuovo la Volley Art Chianti, ma sta volta il risultato cambia e ci portiamo a casa la vittoria in due soli set.

L’ultimo giorno del torneo è tempo di finali. L’under13 si porta a casa il terzo posto nella propria rivincita contro Ardor Casale, battuto 2-0. L’under14 riesce a conquistare il quinto posto grazie ad una buona prestazione contro la Virtus Pallavolo Binasco.

Altra nota positiva dell’ultimo giorno è sicuramente i premio conferito alla nostra Juliette Dago Ourega come miglior palleggiatrice della categoria under 13: complimenti Juliette!

Da Salsomaggiore torniamo a casa un po' più grandi, consapevoli dei nostri punti di forza e ancora di più dei punti deboli su cui le ragazze e gli allenatori dovranno continuare a lavorare con cura e precisione.


Last update: 2018-12-31 17:00