FUSION METTE IN SERIA DIFFICOLTA’ LA CAPOLISTA PRIMA DI CONCEDERE IL MATCH

La compagine di Fusion Team Volley è chiamata ad un esame davvero ad alto livello, le atlete guidate da coach Chieco sono infatti ospiti della capolista Blu Team Pavia. Una gara sicuramente impegnativa contro la prima della classe che fin qui ha perso solamente un set, proprio contro Fusion nel match di andata. FTV scende in campo con il consuetato starting six: Pinarello Imparato schiacciatrici, Coveccia Baldizzone bande, centrali Pulliero Riccato, libero di ricezione Favaro, libero di difesa Foltran.

 

Il primo set vede Fusion partire veramente bene, con le veneziane provano un’incredibile fuga sull’1-3 messo a referto da un gran muro di Pulliero. Nelle concitate fasi iniziali è evidente che i team che spingono molto al servizio al costo di commettere qualche errore. Il punteggio corre veloce con le squadre che cominciano una vera lotta punto a punto fino all’11-10, poi Blu Team accelera e nel buon momento delle compagne è Andreon a mettere a segno due ace, costringendo Fusion al Time out sul 15-10. Una buona costruzione finalizzata da Imparato ed un ace di Pulliero riportano Fusion sul 15-13. Ci pensa però l’esperienza di Lombardo a fare il break per Blu Team prima con un ace e successivamente con una pipe. Doppio cambio con Salas e Zarattini che subentrano a Pinarello-Imparato per provare a dare la scossa ma, complice anche qualche distrazione di Fusion, è Blu Team a chiudere il set con un muro di Andreon sul punteggio di 25-17.

 

Nel secondo set le squadre partono punto a punto fino al 3 pari, poi è capitan Pulliero a mettere a segno due ace, seguiti da un mani out di Baldizzone che sigla così il 7-4. Il vantaggio di 3 punti resta invariato fino all’11-8, momento in cui ancora un turno al servizio di Andreon mette in difficoltà la retroguardia veneziana. Grazie alle ottime difese di Morettin è ancora Lombardo a concretizzare in attacco fino all’ 11-13. Fusion accorcia subito le distanze con una gran pipe di Coveccia ed agguanta il pareggio con una bella  diagonale di Baldizzone. (13-13)
La parità scatena una vera battaglia punto a punto, con scambi di alto livello fino al 16 pari, poi Blu Team, guidata da Cozzo, riesce a dare uno strappo al set grazie arrivando fino al 23-17. Stesso doppio cambio del primo set per Fusion, con Salas e Zarattini in campo le ospiti riescono a reagire. Parallela di Coveccia, seguita da un ace di Riccato e da una diagonale strepitosa ancora di Coveccia riportano fusion 23-21. Sul 24-22 un attacco di Coveccia annulla il secondo set point e costringe Blue Team al time out. Al rientro in campo è un errore di battuta di Fusion a chiudere il set in favore delle padrone di casa 25-23.

 

Il terzo set che riparte come era finito il secondo, con scambi a tratti di alto livello. Ai colpi di Cozzo e Lombardo rispondono bene Coveccia e Baldizzone. Il set resta in equilibrio fino al 10 pari, momento in cui l’ennesimo turno al servizio di Andreon segna il solco in favore di Blu Team che con la veloce di Farnia sigla il 16-10. Zarattini per Imparato che conquista il servizio, poi la stessa Imparato dai 9 metri guida una piccola rimonta. Fusion ingrana la marcia grazie a delle buone difese di Foltran, concretizzate da una diagonale di Baldizzone e da un secondo tocco di Pinarello. La rimonta viene però stroncata dall’esperienza di Blu Team, prima un ace di Lombardo e poi una diagonale di Cozzo permettono alle locali di allungare sul 20-14. Fusion prova nuovamente ad accorciare ma i laterali di Blu Team continuano a lavorare egregiamente, è infine De Stefano a chiuder set (25-18) ed incontro. 

 

Il commento dei coach:

Sulla carta non era di sicuro una partita facile, andiamo a casa con il rammarico di non aver sfruttato un’occasione dando tutto quello che potevamo. Blu Team è una gran squadra e sono i numeri che parlano, però pensiamo di aver fatto vedere il nostro valore solo a tratti. In alcuni momenti ci siamo persi su delle piccole sciocchezze che dobbiamo sistemare in vista dei prossimi impegni. La cosa buona che ci portiamo a casa è proprio la sensazione di aver giocato per lunghi tratti alla pari di una squadra davvero molto forte ed organizzata.


Last update: 2022-03-22 20:36